Live report: Tim Hecker, Basilica di San Giovanni Maggiore, Napoli, 24 settembre 2014

25 settembre 2014 § Lascia un commento

Bene, che faccio? Lo uso o non lo uso? E le luci, le accendo o le spengo?

Bene, che faccio? Lo uso o non lo uso? E le luci, le accendo o le spengo?

Non so voi, ma quando uno campiona interviste e spezzoni dal vivo dei Van Halen per farci un EP ambient, nonostante Chill Out dei KLF, è quasi automatico volergli bene. E io a Tim Hecker voglio bene, per via di My Love Is Rotten To The Core, ma anche per gran parte del resto, che include, sissignore, Ravedeath, 1972 e Virgins. A seconda dell’anno di rilascio, la sua opera, soprattutto la recente fase “liturgica”, è in grado di non far rimpiangere William Basinski, Christian Fennesz, Klaus Schulze, Steve Reich, Terry Riley, Kevin Shields e non ricordo chi altro. Con questi presupposti, conoscendo anche la storiella dell’organo a canne usato in una chiesa in Islanda, ricevendo qualche conferma da un registrazione su YouTube ottenuta di soppiatto durante un live alla Chiesa di Santa Cristina a Parma, potevo mai farmi sfuggire un live alla Basilica di San Giovanni Maggiore, riaperta due anni fa dopo 42 anni di restauro? E non inviti la tua ragazza e gli amici? Dai, altrimenti fa brutto. « Leggi il seguito di questo articolo »

Ascolto parallelo con ElFecondadòrDelPartenón #13: Syro (2014) di Aphex Twin

25 settembre 2014 § Lascia un commento

Volevo qualcosa di grosso per finire la pausa estiva e ce l’avevo. Era proprio questa, ma è arrivata a inizio autunno, mi scuso con tutti. Volevo fare pure un riassunto delle varie (ri)scoperte/conferme/altricazzi del mese di agosto, ma è troppa roba: FKA twigs, Von Lmo, Gareth Evans, Lick My Decals Off, Baby; ma ora non solo è tardi, ma mi è impossibile scrivere ogni cosa per bene.
Ad ogni modo, la fotta è considerevole, dato il fatto che non ci sono stati inediti a nome Aphex Twin dal 2001. Inutile stare qua a darvi ragguagli, perché già sapete tutto. Doveva essere un’anteprima, ma mi pesava il culo di editare tutto e l’articolo è uscito dopo il disco. Però ricordo che tipo di pubblico ho, quindi sto con l’anima in pace. Bando alle ciance, andiamo a vedere cosa ha riservato per noi il buon Richard nel suo nuovo album, Syro. « Leggi il seguito di questo articolo »

Dove sono?

Stai visualizzando gli archivi per settembre, 2014 su DeReviùer.