Visione parallela con ElFecondadòrDelPartenón #2: The Calamari Wrestler (2004) di Minoru Kawasaki

6 giugno 2014 § Lascia un commento

E secondo voi, la prima volta con il moussaka gigante ci è bastata? No, ovvio, perciò tenteremo un secondo esperimento.
Stavolta, grazie a una segnalazione che ElFecondadòr ha avuto da Film Per Pochi, festeggeremo prima di tutti quanti il decimo anniversario di The Calamari Wrestler, diretto nel 2004 da Minoru Kawasaki, noto a tutti per commedie demenziali, girate a costi bassissimi, come Executive Koala, Crab Goalkeeper, Kabuto-O Beetle (tratto da un soggetto di Go Nagai), The Rug Cop, Pussy Soap e (questo è il titolo più bello) The World Sinks Except Japan. Nonostante l’assurdità della proposta, Kawasaki sembra avere un buon riscontro di critica e pubblico. Oggi scopriremo perché, quindi oliate i muscoli, ché il gong sta per suonare. Inizia The Calamari Wrestler.

E che vuoi commentare, qua?

E che vuoi commentare, qua?

ElFecondadòrDelPartenón: E lottano.
DeReviùer: Eh, beh, mossettina.
EFDP: Più finto del wrestling.
DR: Sì, full nelson, abbiamo capito.
EFDP: Sì, finte slogature.
DR: Toh, il cattivo.
EFDP: E poi un baffone che sembra Sion Sono.
DR: Che non conosco.
EFDP: Quello di Love Exposure, che guardaremo insieme. […] Toh, scompare!
DR: ECCOLO!
EFDP: MA CHE COS’È? [ride]
DR: Tipico, uno alla volta a dargli addosso. E lui ha un tentacolo per ognuno.
EFDP: CALAMARO FURIOSO!
DR: Aridaje il full nelson…
EFDP: Sì, anche basta.
DR: “Non funziona su un invertebrato”. [ride]
EFDP: “Una mossa terribilmente difficile!”
DR: “Ormai ce l’ha fra i tentacoli!”
EFDP: Pure i 3 colpi di tentacolo! [ride]
DR: OK, i due lo stanno riconoscendo e il calamaro fa il tamarro contando fino a tre.
EFDP: Ed ecco Sion Sono.
DR: Ed ecco i titoli, come stesse iniziando Dr. House.
EFDP: E poi lo sfondo fucsia, un calamaro psichedelico… MA È REALIZZATO IN COLLABORAZIONE CON LA AVEX! Allora promette benissimo! [ride]
DR: Cos’è la Avex?
EFDP: Una delle case di entertainment più note in Giappone.
DR: Menzione speciale per la sigla: sembra Shahram Shabpareh senza percussioni e poliritmi.
EFDP: Menzione speciale per la sigla: fa cagare sangue.
DR: OK, finora il più “figo” è il consulente tecnico della sfida iniziale.
EFDP: Ecco. E amo che tutti agiscono come se un calamaro wrestler fosse all’ordine del giorno. […] GENIO TRAGICO! Seh, va beh.
DR: Sì, dai, è lui, abbiamo capito. […] Calamaro religioso.
EFDP: Sì, sì, prega gli antenati. E poi c’è uno scambio di intese. […] Oooh, GAMBE. E poi LABBRA.
DR: Calamaro curioso!
EFDP: E viene menato. SUPPLEXU!
DR: Gli incubi dello sconfitto!
EFDP: OK, lei è topa.
DR: Qui gatta ci cova. OK, tra la gatta e la topa…
EFDP: Lo sconfitto sembra coreano, è matitato come pochi.
DR: Il famosissimo Godozan!
EFDP: FAMOSISSIMO!
DR: OK, gli rode.
EFDP: E non poco, se ne sbatte proprio di lei, del matrimonio e di tutto il resto. […] DAN-DAN-DAN!
DR: Delicatissimo, l’intervistatore.
EFDP: Mappròprio. Amo come hanno modificato la voce! [ride]
DR: Gli occhi, parliamone…
EFDP: Gli occhi sono OLTRE!
DR: E iniziano le coincidenze… I famosi polpi di montagna.
EFDP: E certo, non li avevi mai visti?
DR: E sul più bello… tempo scaduto! E certo!
EFDP: EH BEH! […] DAN-DAN-DAN! Sì, dai, la prevedibile piega thriller.
DR: Sciocca, vuole te!
EFDP: TE LA VUOLE LECCA’!!
DR: Sei un mostro, non ti vuole nessuno. No, dai, scherzavo.
EFDP: E strabuzza gli occhi. [ride]
DR: Faccina puccipù e stacca sul lottatore roso in culo. “Chi era quello?”. Classico.
EFDP: ANCORA PIÙ FORTE!
DR: Tramontone con calamaro!
EFDP: Quanta dream-popness! Con tanto di melodia folk a caso.
DR: “Non combatto per perdere!”
EFDP: I giornalisti ficcanaso.
DR: “Sì, ma è uno show!”
EFDP: Di nuovo Godozan.
DR: Oh, tutti delicatissimi, qua, eh?
EFDP: Furuma recita proprio bene.
DR: Sì, insomma, l’orgoglio giapponese.
EFDP: E sì, diamo ai giapponesi il loro capro espiatorio. E strabuzza gli occhi. DAN!
DR: “Voglio essere amato!”
EFDP: Mappòvero!
DR: Ma è un calamaro o The Elephant Man?
EFDP: No, è Calimero.
DR: MAZZATE!
EFDP: Yeah! Amo le musiche a caso. E le scene girate ancora più a caso.
DR: Musica rock MIDI.
EFDP: Musichetta rock di cui andrebbe fiero Sio, poi c’è il giornalista che se la ride, Furuma sempre più espressionista.
DR: CALAMARO BANDITO!
EFDP: Povero!
DR: “Recita e zitto!”. Ecco.
EFDP: Ovvìa.
DR: E ora, mercato del pesce. E non ci vuoi il calamaro?
EFDP: Il calamaro che mangia le sardine e l’altro ringrazia con sguardo demente. Bello, con il cesto della spesa che agita i tentacoli, è puccioso.
DR: Tentacoli che si agitano a vuoto. Che meraviglia.
EFDP: [ride]
DR: E ora, L’OSSESSIONE! L’INVIDIA! LA ZOCCOLA!
EFDP: ADESSO! Sì, ecco, la zoccola che fa sesso interspecie. […] Eccallà, il domandone imbarazzante. E pianti. E risate.
DR: E ridi su ‘sto cazzo! […] No, niente, il calamaro è SERISSIMO! Oh, RI-GAMBE.
EFDP: RI-OCCHI. E lui che si agita nel sonno e si toglie il sudore con il tentacolo.
DR: “MI GRATTI LA SCHIENA?” [ride]
EFDP: DIO, CHE SCENA ORRENDA!
DR: Toh, una cicatrice. Vuoi vedere che IL FAMOSISSIMO Godozan è lui?
EFDP: No, dai, proprio non si sapeva che era Gozodan lui!
DR: Ecco, appunto.
EFDP: Un bouzouki a caso? […] Che cazzo ridi, zoccolona che non sei altro?
DR: Rami e nuvole. Calamaro giocherellone!
EFDP: E la fotografia virata seppia per mettere in risalto LA ROMANCE.
DR: Ma virata seppia per forza: è un calamaro.
EFDP: E beve per dimenticare.
DR: Chitarra con corde di nylon… MIDI!
EFDP: E mica abbiamo soldi da spendere, noi!
DR: Ma la chitarra classica costa sempre meno di tutto il bordellone MIDI! Vabbe’…
EFDP: Ingenuo… [ride]
DR: Oh, uno impara a suonare.
EFDP: Va beh, lei sempre più zoccola, “sono tanto sola, tanto insicura, ma quel tentacolo, MMMMMMMMMMMMMH, mlmlmlmlmlmlml!”
DR: “Sii sincera”; “OK… ZOCCOLONA!”
EFDP: E ora c’è L’AMMORE.
DR: E la SAGGEZZA.
EFDP: O meglio, i discorsi sull’AMOOOORE.
DR: “Uomo o calamaro, sempre lui è.” SAGGEZZA!
EFDP: Non fare la triste. E ora, la scena al cesso.
DR: Orinatoi hi-tech.
EFDP: E Sion Sono di nuovo. DAN-DAN-DAN!
DR: Lo riconosce! E piscia per terra!
EFDP: Calamaro sempre più lònli.
DR: Ma sì, che vuoi che sia un calamaro gigante per strada?
EFDP: E le giappe bimbeminchia.
DR: Je vojono bbene! E poi c’è lei…
EFDP: E di nuovo un tramonto romantico. E di nuovo lei. E IO! E LEI!
DR: “NON MI HAI CHIAMATO PIÙ!”
EFDP: Sì, togli la M e metti la V. E poi il pianoforte romantico. E i tentacoli che si agitano a caso. E LUI! E LEI!
DR: E i giuochi degli innamoratini… E IL GELOSONE! […] E dai, riabilitatelo.
EFDP: Ma lo riabiliteranno sicuro.
DR: Così il film finisce con lui che vince, certo.
EFDP: Boh, certo è che sembra quasi anticipare Fukushima con questi discorsi, il che è inquietantissimo.
DR: Non ci avevo pensato. […] “Uomini o calamari, sono lottatori.” LA SAGGEZZA!
EFDP: E gli sguardi pieni di determinazione persi nell’iperuranio. E i discorsi sociopolitici.
DR: E pace. E niente pregiudizi! E imagine all the people!
EFDP: E gente a caso che cerca di vendere la propria roba.
DR: Perché l’ha toccata Calamaro.
EFDP: Amo come tutti i giornalisti siano fissati con il wrestling.
DR: Mi sembra giusto, più lottatori per compensare un calamaro.
EFDP: Sì, Eddie Guerrero vs. Ray Mysterio.
DR: MA COME?!
EFDP: Ecco, questo sì che è un plot twist inaspettato.
DR: “SFIDA BLASFEMA!”
EFDP: “I CALAMARI DEVONO COMBATTERE CON I CALAMARI!”
DR: GIAPPONESE OSSIGENATO!
EFDP: Sì, sembra un membro della Yakuza.
DR: No, sembra Mickey Rourke.
EFDP: E un membro della Yakuza. Pensa te, è uscito pure 4 anni prima di The Wrestler. […] OOH, LA TORTA!
DR: A forma di ring, ma che cuccioli! E Calamaro sbrocca!
EFDP: Sì, totalmente, e ora è diventato strabico. Ah, no, GAMBE!
DR: Gli fanno effetto… MA NO!
EFDP: Eccallà, L’ESTASI, IL PATHOS, GLI AMOROSI SENSI.
DR: MUOIO! [ride] […] “Cadi ancora dal letto dopo tutto questo tempo?”. COSA?!
EFDP: Chitarra MIDI e lui non è più un calamaro, MA IO BOH?!
DR: Ma perché?! Ah, ecco, ha ceduto alle tentazioni!
EFDP: “ALLA CAMPANA, PRESTO!”, che è un po’ come dire “ALLA BEST-OF CAVERNA!”.
DR: I 365 punti del suo corpo!
EFDP: Uno per ogni giorno, e certo! Lui sviene e lei si preoccupa.
DR: E ora non ci capisco più niente. PERCHÉ?!
EFDP: [ride] Miyako che non si capisce se piange o ride.
DR: Pare Kanye West in South Park quando diventa un pesce gay.
EFDP: Ma cos’è? Perde liquidi corporei?
DR: “Gli devi stare affianco! Uomo o calamaro, è sempre lui!”
EFDP: Tutto ciò che è in vita deve morire, prima o poi, e lo spirito rimane per sempre e PARAPAPPAPIPPAPPERU.
DR: OK, CHE C’ENTRA?! […] LA SAGGEZZA DEL CALAMARO!
EFDP: E ora i Sigur Rós.
DR: Scene a caso!
EFDP: Lei che è vestita come geisha e si getta acqua addosso manco fosse Gemma Del Sud.
DR: OK, sarà pathos, ma non ci sto capendo niente!
EFDP: E “MIYAKO” A CASO!
DR: Non capisco la consecutio, proprio!
EFDP: Japanese movies, you know?
DR: OK, all’inizio era The Toxic Avenger, ora è WTF totale!
EFDP: Belli i commentatori: uno sembra Takashi Miike in salsa freak, un altro Solange.
DR: Tarzan Yamamoto! Chiamerò così mio figlio!
EFDP: [ride] […] PREGHIERE A CASO! E poi, found footage. […] CIOCCE GIAPPONESI IN BIKINI! […] Ed ecco Mickey Rourke, aghén. […] Culoni. […] Monaci. […] Lacrime. […] Fiori. […] MA… MA… MA… È TUTTO BELLISSIMO!
DR: OK, COSA?!
EFDP: [ride sonoramente] Tutto questo è meraviglioso, IL KRAKEN VERSO IL CALAMARO!
DR: OK, i wrestlers vanno in Pakistan e diventano molluschi.
EFDP: In una località che ha un nome assolutamente giapponese, peraltro.
DR: Sì, vanno a Panecuòcolo, New Jersey. Il bello è che a quanto pare c’è pure uno che li convince! Indovina chi…
EFDP: SION SONO! […] Belle scudisciate di tentacolo.
DR: Piovra all’angolo!
EFDP: E video fakissimi di gente che esulta. UNA SERATA SPECIALE PER INDENTITORI DI FRUTTI DI MARE! [ride] Non ce la posso fare! E la zoccolona è sempre più inutile.
DR: Ora è stretta tra due invertebrati!
EFDP: “SMETTETELA O PERDERETE SAPORE!”
DR: [ride]
EFDP: OK, se lo sta trombando…
DR: E Calamaro si ispira e si libera!
EFDP: DIO, CHE MAZZATA!
DR: “GIAIANTO SUING!”
EFDP: [ride] E i monaci che esultano. […] IL MIDOLLO ALLUNGATO!
DR: L’inchiostro! E CALAMARO VINCE!
EFDP: E Mickey Rourke si eccita.
DR: “ADRIAAAANAAAAAAAA!”
EFDP: [ride] E Baffo è deluso.
DR: “Il pro wrestling è tornato!”
EFDP: NATIONALIST GEOGRAPHIC! [ride fragorosamente]
DR: Oddio, pure i gadget!
EFDP: Sì, ma questo in Giappone è la norma. Eccallà, con l’occhialo.
DR: “Mi hanno riconosciuto, mi ero mascherato!”
EFDP: E pure il Don Perignon. Ecco i discorsi sul babbo. Stai a vedere che…
DR: Oh, no… GODUZAN! […] Scommettiamo che sputa inchiostro per autografare? No, non lo sputa.
EFDP: Già, non si vede… EH?
DR: IL GAMBERO PUGILE!
EFDP: Ma che è? I Power Rangers degli abissi? […] LA POTENTE CANNOCCHIA PUGILATRICE! [ride] E certo, sempre di cibo si parla!
DR: Interspecie e interdisciplinare.
EFDP: KOMMENTO! KOMMENTO!
DR: Pugni fintissimi.
EFDP: Ecco, stavo per scriverlo io.
DR: “Mai fatto con una piovra?”
EFDP: “FACCIAMO DEL CIUCCIA CIUCCIA!”
DR: OK, il gambero ha i pugni nelle mani.
EFDP: Ecco, il feng-shui. Si è montato la testa.
DR: E ora, il rivale aiuta Calamaro.
EFDP: E la zoccolona vuole la GENGUBENGU
DR: “HO PORTATO I PANINIIIIIII!”
EFDP: E LUI. E LEI.
DR: E lui che non ammette. Calamaro con sciarpetta. […] Ma che stronzo, il baffone!
EFDP: Sì, totalmente a caso, non si capisce cosa vuole e cosa faccia. OK, momento “ROCCHIO 47”. La ripresa della corsa però è figa.
DR: Calamaro Balboa! Menzione speciale per l’interprete del Calamaro che fa gli esercizi con il costumone addosso.
EFDP: Sì, davvero
DR: Tramonto filtrato.
EFDP: E scena quasi omosex. […] ULTRA SUPER DELUXE ARENA mi fa morire.
DR: E vogliono tutti bene a Calamaro.
EFDP: MA NON AVETE LE OSSA!
DR: Sì, ma vogliono il sangue lo stesso.
EFDP: “Voglio i tuoi figli.”
DR: Oddio, FIGLI?!
EFDP: WHAT THE ACTUAL FUCK?
DR: “Nell’aria, sete di sangue”. Madonna! Calamaro intreccia i tentacoli e medita.
EFDP: Bella lì.
DR: E il gambero mena, giustamente.
EFDP: A posto. E le monache sfrante che esultano
DR: Monaci pacifisti e silenziosi che ascoltano e supportano lo sport delle botte.
EFDP: La ripresa da sotto il tavolo… e il gamberone che (se la) mena. La vocina all’elio mi fa morire.
DR: Lui “ricorda Mohammed Alì” e Calamaro fugge.
EFDP: Stessa scena in fast forward e rewind.
DR: Pugnipugnipugnipugnipugnipugnipugnipugnipugnipugni.
EFDP: “AVEVA I PUGNI NELLE MANI!”
DR: E ora meditiamo!
EFDP: Sì, sì, vai di Enigma.
DR: E torna normale! “Macché Calamaro, sei solo sashimi!”
EFDP: OK, quando parte Eye Of The Tiger?
DR: COBRA TWIST! No, vabbe’, spacconate a gogo! […] RINGO PEOPLE!
EFDP: [ride] E il gamberone che dichiara intenzioni spietate.
DR: I-WA-TA! I-WA-TA! I-WA-TA! I-WA-TA! I-WA-TA! Je vojono bbene! “IL PUGNO DI LATO!”
EFDP: “CALCIO-METEORA MEGATONICA!”
DR: TRIONFO! Fumo.
EFDP: Gamberone si trasforma, vai di nuovo con gli Enigma ed eccolo lì.
DR: GODOZAN! [..] Ma come?! Avevate la verità sotto gli occhi, tutti! Bastava aprire un libro!
EFDP: Tutto risolto.
DR: Eccolo là!
EFDP: Ma che è? Guerre Stellari?
DR: “Calamaro, piovra e gambero appartengono alla stessa famiglia.”
EFDP: Un ceffone. Due ceffoni.
DR: Ma come?! Povero! Pure a schiaffi? Ah, ecco, si abbracciano!
EFDP: E L’AMMMMORE TRIONFÒ! Finti lacrimoni che manco Bud Spencer, gente che applaude a caso, ma poi il perché di tutto questo non si sa.
DR: “Il più grande incontro di wrestling degli ultimi 50 anni”. Lei sempre più boh.
EFDP: Lei deve morire male, possibilmente in maniera miikiana.
DR: Essispòsano! […] Oddio! Un calamaretto!
EFDP: VA BEH!
DR: Sono senza parole.
EFDP: Mi aspettavo tutt’altra cosa, a dire il vero
DR: Non mi aspettavo niente, ma comunque non ci credo.
EFDP: Sei sotto shock? [ride]
DR: Diciamo che la pistola di Čechov va a puttanissime. Diciamo che ho avuto tante informazioni tutte inutili. Diciamo che non ho capito perché i molluschi e i crostacei sono fortissimi e saggissimi, in Pakistan. Diciamo che sono rimasto alla SAGGEZZA delle mucche di South Park.
EFDP: Boh, io devo ancora rielaborare il tutto. […] Ho appena letto su una locandina: “A cross between The Muppets and Godzilla“. [ride]
DR: CI STA! Io invece leggo su MyMovies:

Demenziale e kitsch come poche altre commedie parodistiche, il film di Minoru Kawasaki parte dall’assunto che i mostri e i mutanti sono effettivamente tra noi e che non c’è, quindi, alcuna necessità di spiegarne l’origine. Il racconto è una sorta di Rocky alla giapponese (con tutti gli schematismi dei film sulla boxe o sulla lotta libera) che non trascura il sarcasmo e l’autoironia e, nelle figure dei molluschi giganti, recupera parte della tradizione Kaju eiga (Atom, il mostro della galassia). Sorprendentemente bene accolto dalla critica, è un piccolo cult per gli amanti del cinema controcorrente.

EFDP: Condivisibile come analisi. Io do 7 come voto: riuscissero i vari Epic Movie, Troll Movie, Puppappera Movie a raggiungere anche solo il livello di demenzialità di una pellicola del genere, il mondo sarebbe un posto migliore.
DR: Ecco, noi intanto lo chiamavamo Mickey Rourke, guarda qua.
EFDP: NON-CI-CREDO! [ride] È tutto bellissimo!
DR: OK, sul serio, non sono pronto. Cioè, ci sono molte cose da elaborare e probabilmente non conosco.
EFDP: Non mi aspettavo potesse scuoterti così tanto. Sarà che io ci sono abituato alle dinamiche mentali giapponesi, ma non credevo potesse essere così sconvolgente.
DR: Mah, scuotermi… più che altro non ho capito.
EFDP: Scuotere anche in questo senso
DR: Non ho capito se è scritto male o se mi sono perso qualcosa.
EFDP: Mi sa che ti sei perso qualcosa, io non ci vedo proprio falle logiche.
DR: Allora mi saprai dire perché tutti *vogliono* trasformarsi in calamari, polpi o gamberi.
EFDP: Il concetto è quello presente oramai da decenni nella filmografia giapponese; il diverso che diventa parte integrante di una società, da sempre ermeticamente chiusa nei rapporti con l’estraneo (intendo dire, rapporti veri, non tanto la musica, il cinema, ecc….): vediamo le persone che interagiscono tranquillamente con calamari e polpi; al di là di tutto (ovvio che la pretesa sia assurda dal nascere, questo occorre anche accettarlo), il nocciolo fondante della questione sta in questo.
DR: E finché la gente interagisce con i “mostri”, mi è tutto chiaro, ma allora perché diventarlo? Bisogno di attenzione?
EFDP: Nel caso del calamaro, sì.
DR: E nei casi altrui?
EFDP: Un modo di partecipare alla causa in un’escalation di bizzarrie. C’è anche un po’ di gratuità nel tutto è chiaro ma, se si pretende di razionalizzare per forza il tutto, sinceramente un film del genere perde proprio di senso. Ed è qua che entra in gioco lo scarto culturale: cose del genere nei film giapponesi sono normalissime.
DR: E immaginavo anche questo.
EFDP: Loro nemmeno si pongono il problema, il che non significa che va necessariamente apprezzato, ci mancherebbe.
DR: Ma infatti non sto dicendo che lo disprezzo, altrimenti non mi sarei neanche applicato.
EFDP: Era un discorso generale
DR: Capisco. Ma poi non lo disprezzo anche perché mi son divertito. Ma credo che ci sia più di che divertirsi, a un certo punto, no?
EFDP: Senz’altro: tenendo presente che i giapponesi non possiedono proprio il concetto di trash, per loro messe in scena così farsesche sono un modo per parlare anche di altro.
DR: Capisco.
EFDP: Cioè, la loro non è (quasi) mai demenzialità fine a se stessa, c’è sempre un motivo che si annida dietro a certi atteggiamenti, per quanto spesso non sia dato saperlo.
DR: Come nel mio caso adesso.
EFDP: Cioè, al di là della mascherata, cos’altro non ti è chiaro?
DR: Sinceramente? L’ho proprio dimenticato.
EFDP: A posto.

Va bene, siccome qua devo ancora elaborare molte cose, vi lascio una sigla a caso perché, seriamente, con cosa vuoi commentare senza andare fuori tema?

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Visione parallela con ElFecondadòrDelPartenón #2: The Calamari Wrestler (2004) di Minoru Kawasaki su DeReviùer.

Meta

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: