Ascolto parallelo con ElFecondadòrDelPartenón #11: Clippity Klopp Don’t Rob Me (1998) di Hemorrhoy Rogers

28 marzo 2014 § Lascia un commento

Ed ecco a voi l’ennesimo gruppo/solista statunitense di provenienza e identità ignota, noto solo per aver pubblicato cassette (tante) e CD (pochissimi) sotto vari pseudonimi, tra i quali: Big Poo Generator, Abe Lincoln and the Swingin’ Stincolns, The Crapenters, The Gland Puppies, The Wacky Ball Kickers e Hemorrhoy Rogers, che andremo a prendere in esame adesso.
Facendo di ritardo mentale, autocelebrazione e coprofilia la propria colonna portante concettuale, Hemorrhoy Rogers rilascia nel 1995 una cassetta, contenente 100 pezzi per circa due ore di durata, intitolata Cream Of What!?, opportunamente riassunta nel CD Clippity Klopp Don’t Rob Me, rilasciato nel 1998 dalla Eerie Materials e contenente quasi mezz’ora di roba divisa in 20 pezzi.
Non potevo non trascinare un greco scelto a caso – tra milioni che… sì, insomma… parlano greco – in un’avventura del genere, organizzata da tempo e con la fotta addosso (parlo di me). Scopriamo insieme se vale la pena avventurarsi successivamente in 100 pezzi che promettono di essere simili a questi 20. Questo è Clippity Klopp Don’t Rob Me.


E se queste sono le premesse, non venite a piangere da me.

E se queste sono le premesse, non venite a piangere da me.

[King Henry Had A Nipple Shaped Like A Dinosaur]

ElFecondadòrDelPartenón: Sì, dai, i canti di corte rimescolati a tastierine, i Blackmore’s Night in versione cheap.
DeReviùer: Sono tutte chitarre.
EFDP: OK, sono tutte chitarre
DR: E già capiamo di non aver a che fare con un incapace (o degli incapaci).

[Hemorrhoy’s Theme Song]

EFDP: Vocine all’elio, i Chipmunks prima dei Chipmunks. Sembra rock filippino.
DR: Beh, i Chipmunk sono degli anni ’50.
EFDP: Io conto i Chipmunk attuali.

[Plepesisio H]

EFDP: Tocco country.
DR: Bene, la canzone parla di uno che prova a scrivere “Preparazione H”, ma riesce a scrivere solo “Plepesisio H”.
EFDP: [ride] Certo è che a sentirla con una voce normale secondo me la novelty esce fuori con forza ancora maggiore.
DR: Il “problema” è che le canzoni devono avere sempre questa copromania di sottofondo.

[My Dog Is A Rock Climbing Fool]

EFDP: Sì, chitarre da college rock anni ’90.
DR: Che non guastano.
EFDP: D’altronde, *sono* gli anni ’90.
DR: Ma anche le voci ci stanno.
EFDP: Altroché.

[Eye Got Legs]

EFDP: Sembrava un inizio doom à la Diamanda Galás, poi la buttano sullo scazzo infantile. BUM BUM, BUM BUM, BUM BUM, BUM BUM! La melodia sa il fatto suo: Pianosaurus, prendete sta pizza!
DR: Vabbe’, quelli hanno solo i giocattoli.
EFDP: Sì, ma anche la loro musica era giocattolosa, a prescindere dallo strumento. Qui si va oltre.

[I Can’t Go To The Bathroom (Fart Contradictionary)]

EFDP: CAUSE I’M ALREADY IN THE BATHROOM! [ride]
DR: E certo! [ride]
EFDP: Devo farmi venire in mente chi mi ricordano per il trattamento delle voci con l’elio, maledizione.
DR: I Butthole Surfers?
EFDP: No, non sono proprio un gruppo avantgarde.

[Real Cowbots Have Short Feet]

EFDP: ROCK’N’ROLL! E Alvin Superstar che sculetta sopra.
DR: Giustamente parlano di cowboys e fanno “western”. Bello come poi le tracce finiscano sempre nello “sfacelo”.
EFDP: Sì, è bellissimo, qui addirittura con un organo.

[The Kite That Flew Up Your Mom’s Ass And Out The Window]

EFDP: Dai, sono i Five Starcle Men sotto copertura! [ride]
DR: Troppo ben registrati. [ride]
EFDP: Appunto, sotto copertura. Intermezzo che più scazzato non si può.
DR: Mi ricorda BBBBBBBB/BBBBBBBB, dal primo album degli Half Japanese.
EFDP: Sì, ci sta, dai.

[Run Like The Wind]

EFDP: E di nuovo si parla di andare in bagno.
DR: Non ci allontaniamo dai cowboys, eh?
EFDP: No, mai.
DR: Mi pare giusto, nonostante King Henry.
EFDP: È la loro Carlo Martello, messa così a caso, come intro pomposo e drammatico.

[I Am Retarded (Remix)]

EFDP: DO DO DO DO DO DO DOOOOOOOOOOO!
DR: Già la conosco.
EFDP: Anche io.
DR: Ed è una delle mie preferite. Sul serio, la ritengo un colpo di genio.
EFDP: Io no, ma mi diverte pesantemente.
DR: Però la melodia, come dicevi tu, sa il fatto suo.
EFDP: Ah, senz’altro.
DR: E qui mi piace da matti.
EFDP: Non ci vedo il colpo di genio, tutto qui.
DR: Beh, comporre una melodia come questa mica è cosa da poco, secondo me.

[Eat, Dream, Kill, Eat]

EFDP: Che è? I CSI in versione Beckiana?
DR: [ride] Ma no! Questo era un jingle di uno spot della Gatorade!
EFDP: Davvero?
DR: “I’d like to be like Mike”, me lo ricordo! E c’era Michael Jordan che sorrideva sornione alla telecamera.
EFDP: [ride tantissimo]
DR: Gesù, che ricordi, era tipo il ’92.
EFDP: Troppo piccolo per potermene ricordare.

Intermezzo: Riprendiamo la cronaca dell’ascolto dopo aver chiarito di cosa stiamo parlando, se siete troppo piccoli per potervene ricordare.

[The Ability (Who Invented Cream Of What!?)]

EFDP: Country all’acceleratore.
DR: Sembra Quattro gatti di De Gregori.

[On The Day The Sheriff Stopped Wearing Diapers On His Forehead I Got Married To A Low-Flying Horse]

EFDP: Cos’è sta roba? [ride]
DR: E che ti aspettavi, da un titolo come quello?
EFDP: Di tutto, ma non sta cosa qui. L’elettronica è MAGNIFICA.
DR: E tutto a schifìo.

[If I Could Make A Living Out Of Eating Food]

EFDP: C’è una coreana che ci riesce, a guadagnarsi da vivere mangiando. CHE DIVA!
DR: Sì, però, insomma… “Sarei milionario in una settimana o due”. E lei lo è, credo.
EFDP: Sì, lei senz’altro.

[You Are The Tard]

EFDP: E vabbè, qui ci sono sovraincisioni vocali e la chitarra che sembra un banjo.

[Not 3 Late]

EFDP: TITOLO GENIALE! E vai anche di batteria, yeeeeeeeaaaaah!
DR: Dopo un inizio molto 90210.
EFDP: Sì, VERO! E ora il GameBoy.
DR: Che fa il ragtime. Che classe!
EFDP: Sì, robe per far venire noi avantcazzari.

[Abraham Lincoln Won’t No Real Cowbot, Impending Death]

EFDP: Dai, sembra una chitarra dall’accordatura quasi britpop all’inizio, poi va dove le pare.
DR: Inizio “psichedelico”.
EFDP: Psych-britpop, anche se sicuramente non sapevano che diamine fosse il britpop. bello come strumentale in ogni caso.
DR: Potrebbe essere il seguito di King Henry. Gli strumenti sono gli stessi, l’epoca è diversa. Cambio di tonalità.
EFDP: Bravo tu che le individui, queste cose.
DR: Ecco, ora si torna come prima. Bello come ci si spaesa temporaneamente. Questi sono incredibili.

[Time For Fun]

EFDP: Sì, dai, commercial anni 70 con la musica library e i Buggles che si sconfessano.
DR: OK, ho capito: quando sono “i Chipmunks”, sono i ‘Rhoid Boys, quando la voce è “normale” è Hemorrhoy Rogers.

[Farp]

EFDP: MI SEMBRA GIUSTO! [e ride] Millie Jackson avrebbe voluto un intro simile per il suo infamous record. Poi il silenzio.
DR: Sì, credo che quella dopo sia una bonus track. Infatti non è elencata sulla confezione del CD.
EFDP: Highly probable.
DR: Ma neanche questa è elencata, eh?
EFDP: Peccato, avrei voluto ascoltare peti per 2 minuti. E va beh, ce ne facciamo una ragione.
DR: Che ne dici se passiamo all’ultima?

[Hemorrhoy Rides Again]

EFDP: Country sempre con i Chipmunk sopra.
DR: Con coro greco dietro. Atmosfera rilassata e tutto, commiato nemmeno tanto traumatico.
EFDP: No, infatti. Amo la divisione in due parti dei pezzi, in ogni caso.
DR: In che senso?
EFDP: Che si chiudono sempre in maniera totalmente diversa dallo sviluppo principale.
DR: Forse sono semplicemente intermezzi tra un pezzo e l’altro.
EFDP: Probabile, ma sono comunque delle ottime scelte.
DR: In ogni caso, se questo è il sampler di Cream Of What!? da 100 pezzi… beh, invoglia.
EFDP: Sì, invoglia.
DR: Gli strumentali, per me, dicono tutto. Io do un 7-, sulla fiducia, in attesa dello sbadabàng di 100 pezzi.
EFDP: Io do un 7. I’M RETARDED NA NA NA NA NA NA NA NA!
DR: La sto riascoltando ora.

Detto questo, riuscirò a riferirvi quanto ascolterò in due ore di cassetta? Uscirete voi vivi dall’ascolto di mezz’ora di questa roba, scaricabile gratis da qui assieme al resto della discografia? Ma soprattutto, chi diavolo sono questi Five Starcle Men che citiamo ogni cinque minuti? Ogni cosa a tempo debito, ragazzi, aspettate pazienti e vi sarà chiarito tutto. Nel frattempo, non badate alle immagini del video e cantate tutti insieme a me:

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Ascolto parallelo con ElFecondadòrDelPartenón #11: Clippity Klopp Don’t Rob Me (1998) di Hemorrhoy Rogers su DeReviùer.

Meta

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: